Renault Trucks


Action: Nuovi edifici
Location: Pero, Milano, Italia
Surface: 4.000 mq
Head Designer: Alessia Garibaldi, Giorgio Piliego
  • Renault Trucks


    Action: Nuovi edifici
    Location: Pero, Milano, Italia
    Surface: 4.000 mq
    Head Designer: Alessia Garibaldi, Giorgio Piliego

    Il progetto prevedeva la realizzazione di un complesso destinato ad uso uffici e industriale della casa madre di Renault trucks S.p.A. L’edificio è stato realizzato di fronte alla nuova fiera di Pero sull’asse di collegamento Milano-Rho. Si sono realizzati due blocchi prefabbricati identici, separati da un corpo di collegamento che ospita le parti comuni come la reception, l’ingresso e gli elementi verticali di risalita. I due edifici sono composti da piano terra, primo e secondo piano. Ogni blocco ha una superficie per singolo piano di circa 605 mq. I piani sono adibiti tutti ad ufficio tranne una parte retrostante del piano terra del blocco B, che per una superficie di 280 mq è destinata ad officina industriale (la Sala trucks).
    Il corpo d’ingresso è di circa 120 mq al piano terra. Al piano primo e secondo è costituito solo dai ponti di collegamento tra i due blocchi, dalle scale centrali e dai quattro ascensori. Questo elemento di collegamento è stato pensato come un unico volume svuotato a tripla altezza. Qui si è realizzata una struttura metallica con ponti di collegamento tra gli edifici e una scala centrale sospesa con tiranti in acciaio. L’elemento caratterizzante del corpo di collegamento è l’u-glass (vetro opaco), inserito in una struttura regolare di HEA in acciaio dipinta di bianco che scandisce le facciate. Per creare un effetto dinamico alla composizione delle facciate sono state inserite delle cornici in acciaio chiuse con vetro trasparente, saldate direttamente alla struttura primaria. Queste ultime contribuiscono ad accentuare la trasparenza del corpo reso opaco dall’u-glass, e danno la possibilità di un collegamento visivo tra interno ed esterno. L’utilizzo del vetro opaco crea un effetto “monumentale” e conferisce alle facciate un aspetto “liquido”. Aspetto amplificato con l’illuminazione notturna a “Strisce di led” che percorre i profili in acciaio, creando una luce rarefatta che illumina tutta la facciata dall’interno con un effetto molto suggestivo. I corpi laterali in prefabbricato utilizzano alcuni artifici per “alleggerire” l’effetto dell’edificio industriale, quali una fascia perimetrale di base arretrata e rivestita in acciaio corten, pannelli isolati rivestiti in lamiera metallica ondulata interposti ai pannelli prefabbricati lisci ma scanalati. In questo modo la texture di facciata è modulata dalla luce secondo le capacità di rifrazione o assorbimento del materiale impiegato.
    L’architettura è di matrice razionalistica, basata su una composizione lineare semplice in cui le partiture ortogonali sono evidenti e ben definite.

    Responsive Menu Image Responsive Menu Clicked Image

    This website uses third party cookies to keep track of some user activity for statistical purposes. If you want to learn more or opt out of all or some of these cookies read information.  By clicking on "Accept" you consent to the use of cookies. Website made by Intraweb Milano .

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi